logo
This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit. quis bibendum auci elit.
+ 01145928421 SUPPORT@ELATED-THEMES.COM

Sfiti, soluzioni per abitare

Image11

Blog

Guida alla scelta dei box doccia

Come scegliere il box doccia perfetto per il proprio bagno? Esistono proposte più e meno indicate in funzione, per esempio, dello spazio a disposizione? Ci sono dettagli su cui ragionare prima di effettuare l’acquisto?

In questo articolo cercheremo di fornire le informazioni principali su cui soffermarsi e ragionare prima di comprare il box doccia del proprio bagno.

Per prima cosa però dobbiamo pensare al concetto di doccia in sé. Non una semplice soluzione per lavarsi quotidianamente, ma una piccola zona relax nella quale ritrovare il proprio benessere, rilassarsi e rigenerarsi, lontano da tutto e tutti. Dedicarsi alcuni momenti di intimità soli con sé stessi e senza distrazioni o fastidi. Ecco perché progettare la propria zona doccia non dovrebbe mai essere un’operazione da prendere con superficialità, bensì da ragionare in ogni minimo dettaglio.

Scelta del box doccia: 10 elementi da tenere in considerazione

Prima di scegliere il proprio box doccia è indispensabile mettersi a pensare e valutare alcuni elementi considerati essenziali. Qui di seguito li elencheremo in maniera tale da esservi d’aiuto in questo percorso.

  • Per prima cosa quale sarà la frequenza con cui verrà utilizzata la doccia? Si tratta di una posizionata in un bagno di servizio, in quello principale o in una ipotetica seconda casa, pertanto sfruttato solo nei periodi di vacanza? Sembrerà banale ma anche la frequenza di impiego non è da sottovalutare. In questi termini per esempio la semplicità nella pulizia dovrà essere considerata. Una doccia molto bella e particolare potrebbe però risultare difficile da pulire e se impiegata quotidianamente potrebbe richiedere parecchio tempo per una corretta gestione. Saranno da considerare anche le opzioni di box con cristalli  trattati con sistemi innovativi che permettono la riduzione al minimo degli aloni di calcare e degli accumuli di sporco. Ricordiamoci infatti che mantenere sempre in perfette condizioni docce, ma anche sanitari e lavabi, è il primo passo per assicurarne una vita longeva.
  • Se l’ordine certosino non è il proprio forte, meglio evitare una doccia con vetro completamente trasparente: all’interno di essa potrebbe esserci un gran disordine, e non sarebbe certo un bello spettacolo. In questi casi quindi meglio optare per un vetro satinato con effetto “vedo non vedo
  • Ami le mode del momento ma ti stanchi in fretta delle stesse? Allora meglio evitare soluzioni eccessivamente originali dettate da un trend momentaneo che però nel giro di pochi anni potrebbe risultare noioso e obsoleto. La doccia non è un abito che si cambia ogni giorno e nel momento in cui non si apprezza più lo si lascia chiuso nell’armadio. Al contrario l’avrete davanti agli occhi ogni giorno
  • I colori scuri renderanno più evidenti macchie di calcare e sapone; queste tonalità bellissime da vedere richiedono però maggiori accortezze nella loro gestione. Se non siete particolarmente dediti alla pulizia quotidiana, oppure non sopportate la visione di aloni, forse sarà meglio optare per le tonalità chiare
  • Le dimensioni della doccia dovranno essere proporzionate con il resto del bagno. Non ha senso avere una doccia immensa e poi avere a mala pena posto per posizionare il wc. Cercare sempre di trovare il giusto equilibrio è d’obbligo, se poi si ha la fortuna di possedere una stanza da bagno molto grande, ben venga una super doccia!
  • Tu o uno dei tuoi familiari è particolarmente alto? Non sottovalutare questo dettaglio per fissare l’altezza del soffione
  • Tieni sempre in considerazione l’eventuale presenza di bambini o disabili e, conseguentemente, adottare l’impiego di ausili utili a facilitarne la loro movimentazione in completa sicurezza
  • Piatto doccia: tradizionale o filo pavimento? Non dimenticare che le opzioni in questi termini sono in continua evoluzione, quindi dovrai considerare tutti questi aspetti per la scelta della soluzione più indicata per te
  • Considera lo spazio a tua disposizione nella scelta dell’apertura del box doccia. Ci sono porte scorrevoli ma anche ad anta battente, estremamente belle ma non adatte a qualsiasi bagno, soprattutto in quelli di piccole dimensioni
  • Non dimenticare mai il tuo gusto personale e l’estetica del bagno nella sua interezza. Scegli una soluzione che si sposi bene all’interno di questo contesto e cerca di creare uno stile unico e nel quale poterti ritrovare completamente.