logo
This is Photoshop's version of Lorem Ipsn gravida nibh vel velit auctor aliquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit. quis bibendum auci elit.
+ 01145928421 SUPPORT@ELATED-THEMES.COM

Sfiti, soluzioni per abitare

Image11

Blog

Come arredare un bagno piccolissimo

Quali scelte fare per arredare un bagno piccolissimo? Ci sono accorgimenti da mettere in atto per non rinunciare a nulla sebbene lo spazio disponibile sia fortemente limitato?

Quando si tratta di arredare il bagno già di per sé lo spazio sembra non bastare mai, ma se si deve fare i conti con un locale davvero piccolissimo i problemi sembreranno triplicati. Farci stare tutto potrebbe apparire una vera e propria utopia, ma non per questo si è destinati ad accontentarsi. Esistono accorgimenti e soluzioni idonee alla progettazione di locali di dimensioni particolarmente contenute, grazie ai quali non si rinuncerà a niente.

Per prima cosa è bene mettere a fuoco la reale destinazione d’uso del bagno e gli elementi chiave che dovranno essere collocati in questa stanza, wc e bidet in primis. Partendo quindi da questi due elementi si devono tener presenti alcune misure, ovvero il loro ingombro che in media è di 40 cm di larghezza e 55 cm di profondità; a questi aggiungi per il wc una distanza minima dalla parete di 20 cm, distanza che si dovrà tenere anche dal bidet. Una volta valutata la loro collocazione ideale nello spazio si potrà poi pensare al lavabo, al box doccia o alla vasca.

Suggerimenti utili per arredare un bagno molto piccolo

L’eterno dilemma: vasca o doccia? Se si possiede un bagno molto piccolo probabilmente la soluzione più vantaggiosa potrebbe essere la seconda, in quanto necessita di un ingombro inferiore e sarà più facile trovarne la collocazione nella stanza.

Ove possibile si potrebbe anche ricavare una nicchia, ideale per recuperare spazio e creare una porzione supplementare di parete dove posizionare ganci per gli accappatoi o accessori indispensabili in quest’area della casa.

Per quanto concerne il lavabo si potrebbe optare sia per proposte da appoggio che per altre sospese, magari ricavando uno spazio apposito per un mobiletto nei pressi dei sanitari o accanto alla doccia. L’ideale potrebbe essere quello di andare a sfruttare le altezze, posizionando per esempio una serie di mensole da utilizzare per collocare quanto indispensabile nella stanza, dai detergenti alle salviette.

Esistono infine alcuni accorgimenti che potrebbero limitare alcuni ingombri, quali per esempio la scelta di rivestimenti per pavimenti e pareti in resina, rinunciando alle classiche piastrelle. Questa proposta è molto più moderna e inoltre, optando per tonalità chiare, sarà possibile aumentare la percezione dello spazio, così come posizionando specchi nella stanza, anche di grandi dimensioni.

Come arredare un bagno piccolo rettangolare?

Una delle situazioni più frequenti è quella di dover arredare un bagno piccolo e rettangolare. In questo caso, oltre ad alcuni degli accorgimenti già citati, si può scegliere di posizionare la vasca da bagno sotto la finestra. Con questa soluzione quell’area solitamente poco utilizzabile verrà sfruttata lasciando le altre pareti libere e pronte per essere organizzate con gli altri elementi.

Un ultimo dettaglio molto spesso trascurato ma importante, soprattutto nei bagni di piccole dimensioni, è dato dalla scelta della tipologia e del posizionamento delle fonti di illuminazione artificiale. Le luci giocano un ruolo chiave nell’arredare la casa, uno spazio luminoso viene spesso percepito come più ampio di quanto non sia nella realtà. Ecco perché risulta fondamentale posizionare l’illuminazione in zone specifiche.

Desideri ricevere altre informazioni utili per arredare un bagno piccolissimo senza dover rinunciare a nulla? Allora affidati solo a esperti del settore che sapranno indirizzarti verso le proposte più adatte e funzionali.